REGOLAMENTO - Altino Campi Scout - Cascina Rossa

Altino Campi Scout

CASCINA ROSSA

Title
Title
Title
Vai ai contenuti
CAMPI SCOUT
Disponiamo di 3 terreni per campeggi Scout, Pià Savì, Palommara, Campu Granne;

Per i reparti scout che affittano i campi, è a disposizione gratuita, una cambusa di appoggio all'interno del paese, con figoriferi, bagno disabili, angolo cottura, ed eventualmente 2 lettini.

Su prenotazione, sono disponibili anche numerosi pali di castagno per le costruzioni.

il "SERVIZIO TRATTORE", è disponibile gratuitamente per il PRIMO viaggio per portare il materiale pesante (casse di sq, pali e pedane) direttamente all'interno del campo.


Per i campeggi scout estivi

  • Inviare il documento "comunicazione campeggio" agli enti di competenza in tempo utile tramite posta o fax. (scaricare nella sezione "Documenti")
  • Rispetto dell'ambiente: è vietato danneggiare gli alberi, scortecciarli inciderli o tagliarli.
  • Non lasciare in mezzo ai prati buche scoperte ed eventuali pietre utilizzate per le attività.
  • Utilizzare le latrine per i bisogni personali e non lasciare carta igienica in giro per i boschi.
  • Per i fuochi utilizzare esclusivamente gli spazi predisposti e assicurarsi che siano totalmente spenti al termine delle attività.
  • Per la raccolta dei rifiuti utilizzare i cassonetti all'interno del paese.
  • Consumare l'acqua con responsabilità, specie d'estate, evitando che manchi alla popolazione locale e agli altri gruppi magari presenti contemporaneamente a voi.



Ai sensi dell’art. 1 comma 3 del provvedimento del Parco “Prime misure di conservazione dei siti natura 2000 e delle aree di particolare interesse paesistico-ambientale e turistico-ricreativo”, il campeggio didattico-naturalistico fisso può essere svolto esclusivamente nelle aree preventivamente e regolarmente approvate dal Parco

Si fa presente che tale attività è, tra l'altro, soggetta alla normativa vigente ed in particolare alla L.R. n.9 - 11 luglio 2006, di cui si riportano alcuni articoli di riferimento che prevedono tra l'altro: L'obbligo di comunicare al Comune di competenza lo svolgimento dell'attività e che la durata massima è di giorni 15.
Estratto della L.R. n.9 - 11 luglio 2006 - Regione Marche

Art. 36
(Campeggi fissi all'aperto)

1. I Comuni autorizzano l'organizzazione di campeggi fissi all'aperto nel territorio regionale da parte di enti o associazioni senza scopo di lucro che svolgono attività educative e sociali in attuazione dei loro fini statutari e sono in possesso di almeno uno dei seguenti requisiti:
a) iscrizione ad uno degli albi regionali del volontariato;
b) perseguimento di finalità educative, didattiche, sportive, religiose o sociali.
2. I campeggi di cui al comma 1, di durata compresa tra i tre ed i quindici giorni per ogni gruppo, si svolgono in aree autorizzate ai sensi del comma 4 mediante l'utilizzo di strutture di pernottamento mobili, nel periodo compreso tra il 15 giugno ed il 15 settembre di ogni anno e nel rispetto delle condizioni stabilite dalla Giunta regionale.
3. Qualora l'area utilizzata non sia attrezzata con servizi igienico-sanitari fissi, l'utilizzo della stessa non può superare complessivamente i sessanta giorni, ricadenti nel periodo di cui al comma 2.
4. L'autorizzazione è rilasciata dal Comune competente per territorio, nel rispetto delle modalità e condizioni definite dalla Giunta regionale, entro trenta giorni dalla data di presentazione della domanda, trascorsi inutilmente i quali la stessa si intende accolta.

Art. 37
(Campeggi nelle aree protette)

1. Le attività di campeggio didattico-educativo all'interno del territorio delle aree protette si svolgono secondo le disposizioni del regolamento di ciascun ente gestore.
2. In mancanza del regolamento di cui al comma 1, si applicano le disposizioni del presente capo.
3. L'autorizzazione all'esercizio del campeggio nel territorio dell'area protetta è rilasciata, con le modalità previste dall'articolo 36, dal Comune, che ne dà comunicazione all'ente gestore.
L.R. n.9 - 11 luglio 2006 - Regione Marche (versione integrale)
Tutti i terreni dispongono delle autorizzazioni per campeggio e fuochi concesse dall'Ente Parco
La Cascina Rossa, recentemente ristrutturata, rispetta le prescrizioni previste dalla vigente normativa di Prevenzione Incendi (DPR 151/2011).
NEWS 2018
Nuovo bagno disabili al piano terra!

Nuovo campo per torneo!
Torna ai contenuti